Società della Salute della Zona Pisana
Consorzio Pubblico di funzioni
Via Saragat, 24 - 56121 Pisa

Avvisi e Notizie

Stamani l’incontro alla Camera di Commercio con istituzioni, rappresentanti di categorie, Università, ospedale, operatori del settore turistico, associazioni. Le strutture che otterranno il marchio di accessibilità saranno inserite nel portale web in cui sarà possibile fare delle visite virtuali

itaca.jpeg

Al via la mappatura dell’accessibilità delle strutture turistiche, culturali e ricettive della città di Pisa, che riguarderà alberghi, ristoranti, chiese, musei situati lungo l’asse aeroporto-stazione-Piazza dei Miracoli. L’iniziativa è parte  del Progetto ITACA (Itinerari Turistici ACcessibili e Aperti), il progetto di cooperazione europea, di cui la Società della Salute della Zona Pisana è l’ente capofila e che si è aggiudicato un finanziamento di 1.378.700 euro del Programma del Fondo Europeo per lo sviluppo regionale “Interreg Italia Francia Marittimo”. L’obiettivo di ITACA è quello di creare un marchio turistico transfrontaliero di ospitalità accessibile. Questa mattina si è tenuto alla Camera di Commercio un incontro tecnico a cui hanno partecipato rappresentanti di istituzioni, categorie, Università, Azienda Ospedaliera e associazioni, per fare il punto sul lavoro e presentare i criteri di valutazione per l’assegnazione del marchio. Le associazioni Happy Wheels e Handy Superabile saranno i soggetti certificatori che valuteranno le strutture attraverso appositi questionari, con la supervisione della Società della Salute della zona Pisana.

Le richieste di adesione alla mappatura potranno essere inviate all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il lavoro di mappatura durerà circa due mesi e i risultati saranno presentati prima in Sardegna (alla presenza degli altri partner del progetto tra cui la Regione Sardegna, l’Ufficio del Turismo di Ajaccio, Confcommercio di La Spezia) e poi, nel mese di maggio, a Pisa. Nei mesi successivi saranno anche messi a punto un portale web e una app per smartphone, con una mappa on-line degli itinerari e l’indicazione delle strutture che avranno ricevuto il marchio. In particolare nel portare web saranno inserite alcune strutture di cui sarà possibile fare delle vere e proprie visite virtuali.

“Il progetto ITACA sta entrando nel vivo – afferma la presidente della Società della Salute della zona pisana Sandra Capuzzi – Si tratta di un’opportunità per le imprese del territorio per aumentare la propria competitività internazionale: grazie a un marchio riconoscibile anche all'estero hanno l’occasione di rivolgersi anche a un segmento di clientela spesso trascurato”.