Società della Salute della Zona Pisana
Consorzio Pubblico di funzioni
Via Saragat, 24 - 56121 Pisa

Avvisi e Notizie

Dal People Mover fino a Piazza dei Miracoli, una webmap con le caratteristiche di 50 strutture sull’asse aeroporto-Duomo: musei, chiese, alberghi, bar, farmacie, servizi pubblici. Già visibili anche virtual-tour. Altri soggetti interessati si potranno aggiungere fin da subito

Itaca1.JPG

Una mappa on-line di circa 50 strutture turistiche, culturali e ricettive della città di Pisa sull’asse aeroporto-stazione-piazza dei Miracoli per valutarne l’accessibilità. E’ il frutto del lavoro realizzato all’interno del progetto di cooperazione europeaITACA (Itinerari Turistici ACcessibili e Aperti), di cui la Società della Salute della Zona Pisana è l’ente capofila (gli altri partner sono: Assessorato al Turismo della Regione Sardegna, la cooperativa Cellarius di Cagliari, Confcommercio La Spezia, l’Ufficio del Turismo della Municipalità di Ajaccio, Radio Toscana) e che si è aggiudicato un finanziamento di 1.378.700 euro del Programma del Fondo Europeo per lo sviluppo regionale “Interreg Italia Francia Marittimo”.

Il lavoro, cominciato lo scorso anno, ha coinvolto enti, operatori e associazioni pisani, che hanno collaborato al fine di arrivare alla creazione di un sito web con una mappa on-line di due itinerari turistici e la relativa App: il primo che parte dall’aeroporto e, passando da piazza della Stazione, attraversa Corso Italia, piazza XX Settembre, Palazzo Blu, Chiesa della Spina, Museo Nazionale, piazza Garibaldi, Borgo, piazza Dei Cavalieri, Via S. Maria, piazza del Duomo; il secondo è invece il tour delle Mura Pisane.

Circa 70 i soggetti che hanno dato la loro disponibilità ad essere testati secondo criteri e schede di valutazione redatte dall’associazione Handy Superabile,soggetto certificatore, che ha giudicato le strutture con la supervisione della Società della Salute della zona Pisana. Oltre ad esercizi privati, hanno collaborato anche il Sistema museale pisano, l’Università di Pisa e l’Opera Primaziale, il Centro Servizi San Rossore, la Scuola Normale Superiore.

“Il nostro team – spiega Stefano Paolicchi, presidente dell’associazione Handy Superabile - ha verificato personalmente e con accuratezza accessi, aree comuni, camere, percorsi interni, ristoranti, bar, servizi igienici, compilando la scheda e acquisendo tutte le informazioni relative alla fruibilità degli spazi e servizi.Abbiamoscattato foto professionali e selezionato quelle migliori traducendo il tutto in un report fotografico dettagliato per ogni struttura”.

Il materiale e le informazioni sono state poi inserite nella piattaforma web a cui ha lavorato la startup pisana Webmapp. Nella mappa sono riportati anche dettagli utili per i trasferimenti in cittàper chi arriva all’aeroporto o alla stazione: fermati di bus e taxi più o informazioni sui parcheggi per disabili. In particolare al people mover è dedicato un video che ne mostra l’accessibilità per persone in carrozzina o non vedenti.

Sul portale web, oltre alle caratteristiche dei luoghi, sono inseriti anche dei virtual tourdi alcune strutture scelte da Handy Superabile in base all’accessibilità e alla fruibilità e realizzate dalla KMedia di Livorno: è il caso del Keith Art caffè, del ristorante Itaca, della caffetteria pasticceria Terroni, del Grand Hotel Duomo, del Museo delle Sinopie, della Chiesa della Spina e della Farmacia Nuova.

Una versione demo della webmap è on-line da questa mattina all’indirizzo www.itacaturismoaccessibile.it,e riporta le schede di oltre 50 strutture. Il lavoro di mappatura continuerà anche nei prossimi mesi in cui il sito sarà ulteriormente arricchito sia aggiungendo altre strutture sia completando le schede già presenti. I soggetti interessati all’ottenimento del marchio dell’accessibilità turistica possono compilare la manifestazione di interesse che sarà riportata sul sito www.sdszonapisana.it nei prossimi giorni. Al termine del progetto i report saranno fruibili sul sito di Handy Superabile e sul sito della Regione Toscana, www.visituscany.it

“Il lavoro durerà un altro anno – spiega Arianna Buti, coordinatrice del progetto Itaca – Lo scopo è quello di creare un marchio turistico transfrontaliero di ospitalità accessibile e realizzare un unico portale in due lingue che contenga una mappatura dell’accessibilità turistica delle provincie costiere di Toscana, Liguria, Sardegna, Corsica e Alpi Costa Azzurra. Stiamo inoltre lavorando con la Regione Toscana per fare in modo che questo importante impegno venga rifinanziato”.

“Il progetto Itaca rappresenta un’iniziativa unica a livello europeo che la Sds pisana è stata in grado di cogliere e di realizzare – commenta la presidente della Sds pisana Sandra Capuzzi- . Questa mappatura rappresenta un traguardo importante per il progetto e un’opportunità per la nostra città e per le imprese del territorio che hanno l’occasione di aumentare la propria competitività internazionale grazie a un marchio riconoscibile anche all'estero, rivolgendosi a un segmento di clientela spesso trascurato”.

“L’obiettivo principale del Progetto Itaca - afferma Roberto Guiggiani, responsabile del comitato tecnico del progetto - è offrire a tutti gli operatori turistici e commerciali una opportunità in più: quella di informare in maniera corretta sulla propria offerta tutti coloro che hanno speciali esigenze motorie, visive, uditive e cognitive. Si tratta di clienti che rappresentano ormai il 10% dei turisti a livello internazionale ed offrire loro servizi di qualità significa davvero lavorare per un turismo accessibile a tutti”.

Fino ad oggi hanno aderito al progetto le seguenti strutture.

Musei: Museo di San Matteo,
Palazzo Blu,
Chiesa di S. Stefano dei Cavalieri, Duomo,
Battistero,
Camposanto Monumentale,
Museo delle Sinopie, Palazzo dell’Orologio, Mura Medievali, Chiesa della Spina, Orto e museo botanico, Palazzo della Carovana.

Strutture ricettive: Grand Hotel Duomo, Hotel Bologna, Nh Hotel.

Servizi pubblici: Aeroporto di Pisa, Stazione di Pisa, People Mover, Duomo.

Bar: Bar Keith Art Shop Cafè,
Bar La Borsa,
Caffetteria Pasticceria Terroni, Caffetteria Tozzini, Cafè Foyer Teatro Verdi, Caffè Gambrinus,
Bar Lo Sfizio,
Antica Gelateria Del Borgo Lo Sfizi.

Ristoranti: Blu Cafè Ristorante, Il Campano, La Clessidra, Ristorante Greco Itaca,

Ristobar Kinzica,
Ristoro La Bottega Del Parco, Bar Lo Sfizio, Antica Gelateria Del Borgo Lo Sfizio, Mcdonald,
Anita Osteria,
Kyoto Japan Sushi & Delivery, Ristorante Mani'omio, Ristorante Indiano.

Farmacie: Guglielmino, Farmacia Del Carmine, Farmacia Petri, Farmacia Nuova, Farmacia Comunale N. 6, Farmacia Conticini, Farmacia Fedeli Filippo, Farmacia Salvioni.

 

Attachments: