Società della Salute della Zona Pisana
Consorzio Pubblico di funzioni
Via Saragat, 24 - 56121 Pisa

Avvisi e Notizie

Si chiama “La Spesa Sicura” e consegnerà la spesa nelle abitazioni di anziani, disabiliti e persone con comorbidità con il patrocinio della SdS. Lavorerà in coordinamento con l’associazione “Sguardo di Vicinato”. Operativa anche l’associazione “Cecchini cuore” e il Comitato de I Passi.

 La Presidente Sds Gambaccini: “Pronti a sostenere la lodevole iniziativa di tutti quei cittadini e associazioni che si sono resi disponibili per aiutare le fasce più deboli della città in un momento così delicato”

 PISA, mercoledi 11 marzo 2020 – Per ora sono in quindici ma potrebbero diventare di più nei prossimi giorni. Medici, specializzandi e studenti medicina, uniti dalla volontà di dare il loro contributo per ridurre la diffusione del Coronavirus consegnando la spesa a casa dei soggetti più esposti. Da ieri si sono già costituiti nell’associazione “La Spesa Sicura”, oggi hanno ottenuto anche il patrocinio della Società della Salute della Zona Pisana e sono pronti a entrare in azione, ovviamente in modo del tutto gratuito e in forma di volontariato. “La riduzione del numero dei contagiati - spiegano- è possibile mediante l’annullamento di eventi pubblici e la tutela delle fasce più a rischio di ammalarsi, anche di polmonite grave”. E’ proprio a loro, infatti, che è rivolta l’iniziativa, ossia ad anziani, disabili e persone in condizione di comorbidità (perché, ad esempio, immunodepressi o in chemioterapia). Tre i numeri telefono a disposizione (tutti i giorni dalle 17 alle 19): 339.2273751 (dottor Francesco Galli, medicina interna AOUP), 347.9969389 (Paolo Tosone, medico in formazione AOUP) e 388.1698038 (Antonio Maglio, medico in formazione AOUP). “La tracciabilità delle operazioni – dicono i promotori - sarà sempre assicurata in maniera nominale e mediante il rilascio dello scontrino fiscale da parte dell’esercente”.

“La Spesa Sicura” opererà in coordinamento con l’associazione “Sguardo di Vicinato”, già impegnata in un servizio dello stesso tipo a Pisa e dintorni da un paio di giorni, anch’essa con il patrocinio della SdS Pisana e che messo a disposizione due numeri di telefono (377.1452217 Alessandra Orlanza, presidente dell’associazione e 320.8166698 dalle 10 alle 19, Niko Pasculli, volontario dalle 17 alle 19).

Un servizio analogo è svolto anche dall’associazione “Cecchini Cuore” con sette numeri di telefono a disposizione. Il coordinamento è curato da Maurizio Cecchini (338.7228610). Gli altri sei contatti sono i seguenti: 334.1008959 (Diego) per il territorio di Pisa; 348.4722674 (Letizia per San Piero a Grado); 331 2253082 (Antonio)377.1162691 (Martina) e 346 6289719 (Silvia) per la zona di Cascina, Navacchio e San Prospero; 320.4192007 (Alberto) per l’area di Migliarino e Vecchiano; 348.2352952 (Paola) per Avane e Filettole e 342.8602303 (Fabrizio) per Lucca.

A Pisa, nel quartiere de I Passi, invece, sono attivi i volontari del Comitato de “I Passi” (tel.349.1134210).

“Come Società della Salute – sottolinea la presidente Gianna Gambaccini – siamo pronti a sostenere e supportare la lodevole iniziativa di tutti quei cittadini e associazioni che si sono resi disponibili per aiutare le fasce più deboli della città in un momento così delicato”

 

Ufficio Stampa