Società della Salute della Zona Pisana
Consorzio Pubblico di funzioni
Via Saragat, 24 - 56121 Pisa

Avvisi e Notizie

 Da lunedì 6 a domenica 12 settembre tutte le sere a partire dalle 21. Ingresso gratuito.

La Presidente della Società della Salute Gambaccini e l’assessore Magnani: “Vogliamo riqualificare i quartieri pure sotto il profilo delle opportunità culturali e di aggregazione sociale”

 

Pisa, sabato 4 settembre 2021 – Il Giardino di di via Norvegia dopo i campini di via Pierin del Vaga. Dopo il Cep approda a Cisanello il Festival delle Periferie, il cinema all’aperto itinerante voluto dal Comune di Pisa per riqualificare i quartieri meno centrali della città anche dal punto di vista culturale e dell’aggregazione sociale che ha stanziato 10mila euro e li ha affidati alla Società della Salute della Zona Pisana per predisporre un avviso pubblico vinto dal Cineclub Arsenale, gestore dell’iniziativa.

Ogni sera, per una settimana, un film diverso con inizio delle proiezioni alle 21 e ingresso gratuito (a partire dalle 20.45). Si comincia lunedì 6 con “Smetto quando voglio”, l’esilarante commedia firmata da Sydney Sibilla e si prosegue il giorno dopo con “I Guardiani della Galassia”. Quindi  “La Bella e la Bestia’’ nella versione del 2017 con Emma Watson, Emma Thompson ed Ewan McGregor (mercoledì 8), “Odio l’Estate” con Aldo, Giovanni e Giacomo (giovedì 9), “8 Mile’’ (venerdì 10), “Gli Aristogatti’’ (sabato 11) e ‘’Benvenuti al Nord” (domenica 12).

Chiaro l’obiettivo: “Questa è una delle prima azioni che abbiamo in mente di mettere in campo per riportare le periferie al centro della città, riqualificandole non solo dal punto di vista delle fondamentali manutenzioni e arredi, ma anche sotto il profilo delle iniziative culturali e d’aggregazione sociale - spiega la Presidente della Società della Salute Gianna Gambaccini, assessore alle politiche sociali del Comune di Pisa –: dopo tanto lavoro siamo contenti di essere riusciti a coinvolgere anche un altro quartiere importante della nostra città”.

“Questo progetto è, al tempo stesso, un bellissimo punto d’arrivo e di partenza – spiega l’Assessore comunale alla Cultura Pierpaolo Magnani -: l’idea di portare cinema, teatro e arte, infatti, è stata una linea guida su cui ho provato a lavorare fin dal primo insediamento, ma purtroppo la pandemia non ci ha inevitabilmente frenato. Adesso contiamo di ripartire, magarti arrivando a realizzare un programma più organico e strutturato nei prossimi perché il decoro delle periferie, passa  senz’altro dalle aiuole e dei marciapiedi, ma anche dalla possibilità di vivere il proprio quartiere in un modo più bello e profondo, condividendo momenti di svago e gioia collettiva”

Previste anche attività ludiche per i più piccoli. Il consiglio? “Portarsi una coperta o un cuscino – spiegano gli organizzatori -: sarà ancora più bello guardare il cinema sotto le stelle”