Società della Salute della Zona Pisana
Consorzio Pubblico di funzioni
Via Saragat, 24 - 56121 Pisa

Avvisi e Notizie

E’ il progetto d’animazione e mediazione sociale per i giovani adolescenti del villaggio di Coltano e del campo di via Maggiore Oratoio, promosso dalla SdS Zona Pisana in collaborazione con le cooperative “Il Simbolo” e “Arnera”

 PISA, lunedi 12 dicembre 2016 – Si chiama “Bravista” ed è un percorso di animazione e mediazione sociale che coinvolge i giovani adolescenti del villaggio di Coltano e dell’insediamento di via Maggiore di Oratoio. Un progetto fatto di musica ma anche cucina e divertimento, partito direttamente dalle richieste e i bisogni dei ragazzi e promosso dalla Società della Salute della Zona Pisana in collaborazione con le cooperative sociali “Il Simbolo” e “Arnera”. Che si accinge a festeggiare il primo anno di vita e lo farà con una festa in programma domani, martedi 13 dicembre, al Parco dei Cappuccini di San Giusto.

Si comincia alle 18 con la presentazione di un video e una mostra fotografica dedicati al progetto. Alle 19.30, invece, “Scvezkomasa”, ossia l’apericena italiana e romanì preparata dalla cooperativa “Ticucinobio” e dalle volontarie. Dalle 21 in poi, infine, spazio alla musica con l’esibizione degli “Aysa e i Potatos”, la band nata all’interno del progetto, ma anche quelle di Elisabetta Maulo e Lorenzo Marianelli, rispettivamente, voce e chitarra dei “Betta Blues Society” e del chitarrista acustico Lorenzo Niccolini. Ma anche del cantautore Andrea Carboni, del duo costituito da “Dome La Muerte” alla chitarra ed Elisabetta Mulopulos alla chitarra, e di quello composto da Salvo Sequino Marco Marini degli Ultrabong.